Home » Muletto Business » Yale per Sewera Polska Chemia

Yale per Sewera Polska Chemia

Il concessionario Yale Emtor instaura un rapporto costruttivo e duraturo con l’azienda polacca: la chiave è fornire soluzioni cucite su misura del cliente

Yale

 

Diverse volte Yale si è contraddistinta per aver fornito soluzioni su misura a differenti tipi di clientela. Non è da meno il caso di Sewera Polska Chemia, l’azienda al servizio dell’industria edile da più di 25 anni, che ha visto nel concessionario Emtor un punto di rifornimento adatto anche al suo campo.  

Sewera Poslka Chemia 

L’azienda polacca, operativa da più di 25 anni, offre diversi tipi di prodotti per l’industria edile come: mattoni, cammini, grondaie e isolanti. Attualmente l’attività si svolge in otto filiali in Polonia con un magazzino centrale a Katowice, ciascuna con esigenze differenti di trasporto interno ed esterno.  

La collaborazione  

Dopo un’attenta analisi del caso sono emersi diversi fattori importanti su cui poi Yale ha lavorato per elaborare una soluzione adatta. In generale, nell’industria edile, i carrelli elevatori non sono di facile impiego, per questo bisogna scegliere dei modelli specifici e ciò si nota maggiormente nel caso di Sewera Polska Chemia, date le diverse esigenze di ogni sede. I muletti, quindi, possono dover operare su piattaforme di carico oppure all’interno dei magazzini dove viene riposta la merce che può essere di diverse tipologie: da vernici e prodotti chimici a finestre e piastrelle.  

“Le condizioni nei nostri magazzini variano, ma i carrelli vengono scelti in modo che si comportino sempre al meglio, indipendentemente dalla filiale nella quale vengono impiegati. Un esempio è rappresentato dall’uso di montanti a tre stadi, grazie ai quali possiamo garantire il passaggio dei carrelli in aree con soffitti ribassati. Pertanto, anche se un carrello viene spostato in una sede diversa, possiamo garantire che sia in grado di operare in un nuovo ambiente”, spiega Danuta Zdancewicz, Operational Manager di Sewera Polska Chemia.

Il concessionario Emtor fornisce carrelli elevatori a Sewera Polska Chemia dal 2009, attualmente 19 a GPL della serie VX, e ogni muletto scarica circa 25.000 tonnellate di materiale l’anno. Ma non tutti i carrelli sono uguali, alcuni hanno la cabina riscaldata per permettere agli operatori di lavorare anche in autunno e inverno senza compromettere la prestazione fisica.   

“Questa non è una dotazione di serie, ma tenendo conto delle particolari esigenze del nostro lavoro, abbiamo richiesto la cabina riscaldata opzionale per migliorare il comfort dell’operatore evitando al tempo stesso la condensa”, aggiunge l’Operational Manager.

L’azienda polacca ha quindi deciso di cambiare rotta, passando dal noleggio a lungo termine all’acquisto dei carrelli elevatori aumentando la capacità di sollevamento della flotta da 2000 kg a 2500 kg per ciascun muletto.  

“Quando dobbiamo acquistare dei carrelli elevatori cerchiamo sempre di anticipare le esigenze future di alcuni anni in modo da non limitarci a risolvere i problemi attuali. Tenendo conto dello sviluppo dell’azienda, proviamo a prevedere quali problemi dovranno affrontare i nostri carrelli, diciamo tra cinque anni. Ogni volta che sostituiamo un nostro carrello con uno nuovo, ci incontriamo con Emtor che analizza le specifiche del lavoro e le nostre esigenze. In tal modo, sono sempre in grado di individuare rapidamente gli elementi ottimizzabili e di offrirci le soluzioni ottimali”, ha concluso Danuta.

In conclusione, notiamo che alla base di una buona e duratura collaborazione c’è la flessibilità, l’ascolto delle esigenze del cliente e la capacità di fornire una soluzione su misura, obiettivo che Yale Emtor ha pienamente raggiunto.  

 

  Per ulteriori informazioni sulla gamma di attrezzature per la movimentazione di materiali Yale visitate il sito www.yale.com 

  

google-site-verification: google3d2f88f49ad6a382.html