Ultime notizie
Home » Muletto Business » Nomen omen: quando il successo è nel nome

Nomen omen: quando il successo è nel nome

I nomi di alcuni brand sono molto conosciuti, ma qual è la loro origine?

nomen omen nomi muletti

 

Spesso il successo di un brand nasce già a partire dal nome: orecchiabile, facilmente memorizzabile, legato a motivi scaramantici o emblema di famiglia. Scopriamo insieme le origini di alcuni brand.

ttlift truck nomen omen nomi mulettiCAT Secondo il giornale “il POST”, l’origine del nome si deve in parte a un fotografo, Charles Clements, che osservò come le macchine in movimento somigliassero a bruchi striscianti. Nel 1911 l’azienda prese il nome Holt Caterpillar Company e il primo brevetto venne registrato come Caterpillar nel 1925. Il brand CAT, invece, venne usato per la prima volta nel 1949: non è quindi il nome della società, ma rappresenta uno dei suoi marchi.

Nel 1917 Eugene Bradley Clark, ingegnere meccanico ed imprenditore, fonda a Buchanan nel Michigan (USA) la Clark Material Handling Company. Il primo carrello elevatore costruito dal team Clark è il Tructractor, seguito nel 1920 da Tructlift, il primo muletto azionato a benzina, e da Tructier, il primo carrello elevatore con dispositivo di sollevamento idraulico.

Il nome Doosan –azienda fondata a Seoul nel 1896- nasce dall’unione delle due parole coreane Doo, che designa un’unità di misura dei cereali, e San, che indica una montagna. Insieme, significano “Piccoli chicchi di grano che possono costruire una magnifica montagna”, a suggerire comnomen omen nomi mulettie grandi cose possano essere ottenute quando anche le più piccole forze si mettono assieme in uno sforzo comune.

nomen omen nomi mulettiLa Hyster Company è nata nel nord-ovest Pacifico degli Stati Uniti come produttore di macchine di sollevamento utilizzate nel settore del disboscamento. Il nome ha origine dalla chiamata dei taglialegna che gridavano “Hoist’er!” quando un registro era pronto per essere sollevato.

La parola Hyundai in coreano significa “modernità”; quella che ora è diventata una multinazionale conosciuta nomen omen nomi muletti Hyundai logosoprattutto per il settore automotive, nasce come compagnia di costruzioni e ingegneria, fondatanel 1947 da Chung Ju-yung.

 

nomen omen nomi mulettiAnche l’azienda tedesca prende il nome dal suo fondatore, Friedrich Jungheinrich, che crea la H. Jungheinrich & Co. Maschinenfabrik ad Amburgo, il 7 agosto del 1953. Tre anni dopo viene aperta la prima filiale in Austria, mentre nel 1958 viene inaugurata la sede a Amburgo- Wandsbek.

La parola KION deriva dal linguaggio Masai. Nella lingua dei guerrieri e nomadi dell’Africa dell’est, “Kion(gozi)” significa “assumere la leadership”, principio centrale del gruppo KION, fondato nel 2006, che definisce la sua nomen omen nomi muletti KION logostrategia in accordo con i principi della leadership, innovazione e performance.

nomen omen nomi muletti lindeLinde Material Handling deve il suo nome al fondatore, Carl von Linde, giovane professore del Politecnico di Monaco che, complice un concorso a premi per un impianto di raffreddamento, a fine ‘800 inizia in quel settore la propria carriera di imprenditore. La pionieristica curiosità di Carl lo ha portato a virare la propria attenzione anche verso il mondo della movimentazione dei carichi, dove Linde comincia la produzione di muletti negli anni ’50.

Il fondatore, Marcel Braud, afferma come il nome Manitou sia stato scelto durante un brainstorming familiare: “Cela sera MANITOU […] un chariot qui ‘manie tout”! Vale a dire “sarà Manitou […] un muletto che può ‘gestire tutto”. nomen omen nomi muletti Manitou logoSempre nell’idea del suo fondatore, questo è un nome pronunciabile in tutte le lingue, fattore ideale in ottica di sviluppo internazionale.

nomen omen nomi muletti Mitsubishi logoMitsubishi è una combinazione delle parole mitsu –tre- e hishi -castagna d’acqua-. Spesso i giapponesi pronunciano il suono “h” all’interno di una parola come una “b”, da ciò la pronuncia mitsubishi. Il simbolo della società fu scelto dal fondatore Yataro Iwasaki, ed è ispirato allo stemma delle tre foglie del clan Tosa e ai tre rombi dello stemma della famiglia Iwasaki.

La società del Gruppo Kion nasce nel 1920 per mano del giovane elettricista Hans Still che, con due soli nomen omen nomi muletti STILL logocollaboratori, nella Spaldingstraße di Amburgo, avvia una officina per la riparazione di motori elettrici. L’ingresso nel mondo della movimentazione e dei carrelli elevatori è arrivato solo decenni dopo.

nomen omen muletti nome TOYOTA logoIl nome dell’azienda nata nel 1933 è stato trasformato dal cognome del fondatore Toyoda Sakichi in Toyota per motivi scaramantici, potendosi quest’ultimo scrivere, in giapponese, con otto colpi di pennello. Infatti, l’8 è considerato un numero fortunato in Giappone e Cina.

yale logoYale prende il nome da Linus Yale Jr., ingegnere meccanico e produttore statunitense, che tra il 1861 e 1865 ha brevettato diverse invenzioni, tra cui la rinomata serratura a cilindro. Nel 1868 viene fondata la Yale Lock Manufacturing Company da Yale Jr. ed Henry Towne; qualche anno più tardi Yale espande il proprio business, iniziando a occuparsi di movimentazione dei materiali.

Trovi quest’articolo su Muletti Dappertutto n.2/2019. Non vuoi perderti più un numero? Abbonati!

 

google-site-verification: google3d2f88f49ad6a382.html