Home » Muletto Sicuro » Novità dal LogiMat 2019: lo SmartPass di Tamarri Spa

Novità dal LogiMat 2019: lo SmartPass di Tamarri Spa

In occasione del LogiMAT 2019, viene presentata la novità di Tamarri Spa: lo SmartPass, un dispositivo che permette di accedere al mezzo attraverso il badge già in uso in azienda

novità tamarri sicurezza

Tante le novità presentate alla fiera di Stoccarda, il LogiMAT infatti, rappresenta una grande occasione per tutte le imprese che vogliono mostrare in anteprima mondiale le proprie soluzioni per l’intralogistica e la gestione dei processi.

Tra queste, Tamarri Spa, azienda italiana specializzata in ricambi per carrelli elevatori, ha portato nella propria vetrina tedesca lo SmartPass.

Il dispositivo è stato progettato in due versioni: Basic e Plus, questo per poter rispondere al maggior numero di esigenze della clientela. Entrambe sono state ideate sulla base della tecnologia start and go, quindi è sufficiente avvicinare il badge personale allo Speed Reader per poter accedere agevolmente al veicolo. SmartPass Plus, invece, offre un’opzione in più: la possibilità di registrare gli eventi -ad esempio gli accessi riusciti o negati con orari annessi- e i dati potranno essere salvati sulla pennina Usb Key.

I componenti

Gli elementi dello SmartPass sono acquistabili singolarmente

Speed Reader 

Costruito con materiali robusti e resistenti all’usura, è il punto nodale del sistema ed è in grado di riconoscere la maggior parte dei badges aziendali  presenti sul mercato.

Smart Tag

Utile nel caso in cui l’operatore non sia in possesso del badge personale. Fornito con il primo Speed Reader, permette di abilitare l’autista attraverso il riconoscimento dell’RFID (dall’inglese Radio-Frequency IDentification, in italiano identificazione a radiofrequenza).

Master Badge Writer e Deleter

Badges specifici per inserire e rimuovere in completa autonomia gli autisti.

Usb Key

La chiavetta Usb permette il salvataggio dei dati, la cosidetta registrazione dei log.

Come funziona il meccanismo?

Avvicinando allo Speed Reader il badge abilitato, viene chiuso il relè di controllo. Dopo di che l’autista può guidare il mezzo fino a quando il segnale ” presenza uomo”, rilevato dai sensori del micro sedile o del timore, è attivo.  In assenza del micro sedile o timone, viene riconosciuto il movimento del mezzo attraverso l’accelerometro interno, se questo non viene rilevato, il dispositivo provvede all’apertura del relè di controllo e al conseguente blocco del mezzo.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google-site-verification: google3d2f88f49ad6a382.html