Le novità del 2020 per l’Osservatorio Intralogistica

Il progetto evolve di pari passo col mercato: i temi trattati e gli strumenti utilizzati sono stati rinnovati, questionario e perimetro di ricerca ampliati

Osservatorio Intralogistica, le novità, Intralogistica Italia

Nonostante l’emergenza Covid-19, i lavori per la seconda edizione dell’Osservatorio Intralogistica sono iniziati da diversi mesi con le modalità consentite dal contesto sanitario. 

Il Comitato Osservatorio, costituito da organizzatori, partner e sponsor, si è riunito telematicamente per individuare la metodologia di ricerca più adatta al 2020 e per confrontarsi sul cronoprogramma, coinvolgendo aziende leader del mercato, come: Crown Lift Trucks, Fives Intralogistics, Modula, Incas-SSI Schäfer, Eurofork, Dematic e System Logistics.  

Il progetto è nato nel 2019 per volere di INTRALOGISTICA ITALIA in collaborazione con Largo Consumo, media partner principale dell’iniziativa, e gode tutt’ora della sinergia dei due. 

“Anche quest’anno INTRALOGISTICA ITALIA è lieta di continuare a sostenere l’attività dell’Osservatorio Intralogistica. Sono convinto della necessità di creare strumenti che sostengano le aziende nell’affrontare nuove sfide, soprattutto in un momento storico così straordinario” – commenta Andreas Züge, direttore generale della sede italiana di Deutsche Messe AG – “Credo che il lavoro dei nostri partner scientifici stia portando avanti l’obiettivo comune di affinare progressivamente e quanto più possibile il perimetro di indagine. Il sostegno ricevuto da aziende leader di mercato fa intuire che la direzione presa è quella giusta”. 

Anche Armando Garosci, direttore di Largo Consumo, afferma il proprio giudizio positivo sulla collaborazione:

“L’Osservatorio Intralogistica è uno strumento utile e apprezzato dalle imprese dell’industria e della distribuzione per comprendere l’evoluzione del magazzino come baricentro della supply chain. La community che sostiene il progetto è composta da oltre cento aziende end-user e da importanti fornitori di soluzioni per il magazzino. I temi logistici sono stabilmente trattati da Largo Consumo, per questo siamo lieti di dare il nostro contributo a questo studio e alla diffusione dei risultati dalla sua prima edizione. La seconda edizione accoglie un doveroso focus sulla gestione dell’emergenza Covid-19 in un settore, quello della logistica, in prima linea dall’inizio dell’emergenza”. 

Le novità del 2020

Partendo dall’osservazione dei risultati ottenuti al termine del 2019, il Comitato ha individuato gli strumenti fondamentali per la programmazione del progetto: la ricerca di mercato sul mondo dell’intralogistica condotta da Tito Zavanella di GEA – Consulenti di direzione, da Eleonora Bottani – professore ordinario del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Parma – e Massimo Bertolini – professore ordinario del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; e il questionario inviato alle aziende che utilizzano sistemi intralogistici per indagare la propensione a investimenti futuri. 

Questi punti cardine sono stati rinnovati  così da rendere la seconda edizione uno strumento ancora più adatto a comprendere le evoluzioni ed esigenze del mercato attuale: infatti, temi come il Covid-19 e l’e-commerce, sono stati inseriti nella nuova versione del questionario. Mentre con il coinvolgimento delle aziende provider è stato possibile allargare l’indagine ad altri macrosettori: “La novità principale di questa seconda edizione dell’Osservatorio Intralogistica è sicuramente rappresentata dal perimetro della ricerca” – come sottolinea Eleonora Bottani – “finalizzata al dimensionamento del mercato italiano, delle attrezzature, dei sistemi e delle soluzioni di material handling e di stoccaggio e delle soluzioni ICT collegate, nonché dei trend che caratterizzano il settore specifico dell’intralogistica”. 

Ma non solo, la parte di ricerca dedicata agli end-user si concentra sulle aziende appartenenti all’Industrial Manufacturing e ai mondi del largo consumo, come: food & beverage, chimica casa e persona, fashion, beni durevoli e semidurevoli.  

La fase di ricerca e la diffusione del questionario è in pieno svolgimento e, secondo il cronoprogramma, la presentazione dei risultati avverrà a fine settembre 2020 in occasione di un evento organizzato da INTRALOGISTICA ITALIA a Milano.

Per maggiori informazioni consultare il sito 

Torna su