Muletto e pallet: chi è nato prima?

Che magazzino sarebbe senza il carrello elevatore e senza i bancali? Ma quale dei due è apparso per primo?

pallet muletto rane simpatico

Sin dalla notte dei tempi va avanti l’antica diatriba che mette in contrapposizione la genesi di galline e uova, senza che su questa intricata questione si riesca a mettere un punto fermo e si dia una risposta definitiva. Oggi siamo noi di Muletti Dappertutto ad avanzare una intrigante domanda legata alla nascita di due capisaldi della logistica e solleticare la vostra curiosità cercando, in questo caso, di fornire una valida risposta  al quesito: secondo voi è nato prima il muletto o il pallet? 

Anche in questo caso la risposta non può essere univoca e incontrovertibile.

Come dice il motto dell’americana National Wooden Pallet & Container Association, PALLETS MOVE THE WORLD®, vale a dire “I pallet muovono il mondo”: ed è vero, i bancali li troviamo proprio dappertutto. Ma da quando esistono?

Secondo il portale packagingrevolution -specializzato nel mondo della logistica e imballaggi- la risposta è legata a cosa si intende con il termine pallet. Strutture rudimentali simili ai bancali esistevano già nell’antico Egitto e in Mesopotamia e venivano utilizzate per trasportare materiali, così come antenati delle pedane sono stati utilizzati negli ultimi secoli soprattutto per operazioni di magazzinaggio, come ad esempio l’impilaggio e la tenuta in sicurezza delle botti.

Tuttavia, i pallet (o paletta di carico) come li conosciamo oggi, vale a dire quelli che la Treccani definisce come “piattaforma portatile, generalmente di legno, per il carico di merci varie, costituita da strisce rettangolari intervallate e sovrapposte a listelli pure intervallati fra di loro in modo da permettere l’introduzione dei bracci orizzontali dei carrelli elevatori con i quali avviene il suo sollevamento e spostamento” hanno iniziato a farsi spazio nel mondo della logistica solo a partire dagli anni Venti del secolo passato. Una crescita che ha avuto il suo impulso ed è strettamente legata a doppio filo a quella del nascente muletto – apparso negli anni Dieci-  mezzo capace di muovere i bancali non più solo in orizzontale ma anche in altezza, una invenzione che ha rivoluzionato il mondo della logistica. Da allora è stato un crescendo che ha visto il bancale progredire di pari passo con lo sviluppo della tecnologia dei carrelli elevatori, tra brevetti, progetti di standardizzazione e diffusione mondiale.

L’evoluzione dei pallet ha avuto un notevole spinta durante la seconda Guerra mondiale, con l’invenzione del pallet a quattro vie, quando a giovarsi dei vantaggi offerti dal suo uso è stato innanzitutto l’esercito americano, che li ha utilizzati per movimentare le attrezzature, facendo da trampolino per una diffusione – in ambito civile- a livello mondiale.

Cosa ne pensate? Chi è nato prima? 

[icon name=”arrow-right” class=”” unprefixed_class=””] Diteci la vostra commentando sui nostri social: Linkedin, Facebook, Twitter e Instagram  [icon name=”arrow-left” class=”” unprefixed_class=””]

Torna su