MRT Vision e Vision +: le nuove “bestie” di Manitou

Manitou lancia sul mercato due nuove gamme di sollevatori telescopici rotativi. Innovative, potenti, maneggevoli e sicure, le nuove macchine da lavoro si contraddistinguono per un design totalmente rinnovato

Manitou, MRT Vision, MRT Vision +, sollevatori telescopici, Kevin Arnou

Prestazioni fuori dal comune, comfort, sicurezza, ampia visibilità, ma anche risparmio energetico e riduzione dei costi di proprietà. Sono solo alcune delle caratteristiche delle due nuove gamme di sollevatori telescopici rotativi MRT Vision e MRT Vision + di casa Manitou. Due nuove “bestie”, come sono state definite durante la presentazione al pubblico, macchine da lavoro innovative che vanno ad allargare la già ampia gamma di prodotti Manitou. “I nuovi sollevatori telescopici MRT forniscono prestazioni straordinarie – ha evidenziato Kevin Arnou, Product Line Manager Edilizia Manitou nel corso dell’evento – offrono una visibilità unica in cabina e un accesso rivoluzionario”. Il design delle macchine è stato totalmente rinnovato e in particolare è stata completamente riprogettata la cabina. “Abbiamo rimosso la griglia di protezione della cabina – ha evidenziato ancora Kevin Arnou – in modo che l’operatore possa vedere il carico da muovere da un’estremità all’altra senza ostruzioni visive”.

Ma non è l’unica innovazione. Infatti è stato trasformato anche l’interno. “Tutti i comandi e i joystick sono intuitivi e ben posizionati – ha detto ancora il Product Line Manager Edilizia Manitou – per garantire all’operatore un utilizzo semplice e veloce. Il design è unico, studiato appositamente, con uno stile elegante e dinamico che riflette la nostra nuova identità”.

MRT Vision

La serie si compone di quattro modelli (MRT 1645, MRT 1845, MRT 2145, MRT 2545) con un’altezza di lavoro che può andare dai 16 ai 25 metri e con uno sbraccio fino a 19,40 metri. I sollevatori telescopici hanno una capacità massima di 4.500 kg con tre modalità di sterzata, con due o quattro ruote sterzanti, e la possibilità di spostarsi in modalità granchio negli spazi più ristretti.
Come detto, Manitou ha prestato particolare attenzione al comfort e alla sicurezza dell’operatore. Gli MRT Vision sono dotati di joystick con sistema di riconoscimento e di indicatori sonori in caso di sovraccarico o di pendenza troppo elevata. In cabina c’è uno schermo touch extralarge che può essere utilizzato anche indossando i guanti. Caratteristica unica delle due nuove serie MRT Vision e Vision + è l’accesso alla cabina, consentito da tutti e quattro i lati grazie agli scalini antiscivolo. “Con questa soluzione – ha precisato Arnou – non sarà più necessario spostare la macchina o ruotare la torretta per entrare e uscire dalla cabina. Inoltre, abbiamo progettato il pavimento della cabina in modo da garantire all’operatore una visibilità perfetta dei gradini: così saprà sempre dove mettere i piedi per uscire, senza rischiare di cadere”.

MRT Vision +

La serie si compone di cinque modelli (MRT 2260, MRT 2660, MRT 3060, MRT2570, MRT 3570). La nuova gamma di telescopici rotativi, che sostituisce la serie MRT Privilege +, è ideale per essere utilizzata nell’industria e nella costruzione, inoltre la velocità di movimento è stata aumentata del 30 per cento rispetto alla generazione precedente. Le nuove macchine da lavoro possono essere impiegate ad altezze dai 22 ai 35 metri, con una capacità massima di 6.000 chilogrammi e 7.000 kg quando lavorano ad altezze tra i 25 e i 30 metri con uno sbraccio fino a 28 metri. Come i ‘fratelli più piccoli’, anche gli MRT Vision + sono stati progettati prestando la massima attenzione al comfort e alla sicurezza degli operatori. La cabina è panoramica, accessibile da tutti e quattro i lati, pressurizzata e garantisce anche l’isolamento acustico. Oltre al maxi display touchscreen, anche questo utilizzabile con i guanti, l’MRT Vision + è dotato di un nuovo radiocomando con display integrato, con il quale è possibile avere il pieno controllo del carico. Inoltre la sicurezza è garantita da indicatori acustici e visivi che informano l’operatore in caso di sovraccarico o eccessiva inclinazione.
“Questi sollevatori telescopici di nuova generazione sono macchine smart – spiegano da Manitou -, il loro doppio joystick ‘capacitivo’ è dotato di un sensore di rilevamento per garantire movimenti sicuri e limitare i rischi”. Gli MRT Vision + possono essere utilizzati anche di notte grazie a una illuminazione a 360° che comprende 5 fari che si trovano alle estremità della macchina. Sia per gli MRT Vision che gli MRT Vision + sono stati realizzati una serie di accessori facili e veloci da attaccare e staccare. E sul fronte dei risparmi: “Abbiamo ridotto del 5 per cento il costo di proprietà rispetto alla gamma precedente – ha sottolineato Kevin Arnou -, ci siamo concentrati sulla riduzione delle spese di manutenzione, dotandoli di un accesso semplificato ai componenti da terra. Il consumo di carburante è stato ridotto del 10 per cento, tutte le luci sono a Led e abbiamo prestato particolare attenzione alla qualità della verniciatura”.

 

 

Torna su