Messico e Hannover Messe: parla il direttore di ProMexico in Italia

Hannover Messe: abbiamo intervistato il direttore di ProMexico – il 2018 segna il debutto del primo stato latinoamericano e di lingua ispanica come paese anfitrione di Hannover Messe

hannover-messe

Il Messico, grazie alla sua posizione strategica, rappresenta una porta che si sta aprendo verso il mondo intero, una nazione attrattiva per gli investimenti e in forte sviluppo. E’ per questo che è stato scelto come partner country dell’edizione 2018 di Hannover Messe. A parlare di questo importante traguardo è Oscar Javier Camacho Ortega.

Iniziamo col presentare la nazione. Quali sono i punti di forza?

Il Messico si colloca tra le prime dieci nazioni al mondo per il più alto numero di brevetti rilasciati, dove la ricerca e lo sviluppo sono i punti chiave dell’industria nazionale ed è per questo motivo che rappresenta uno dei cinque paesi più influenti nella trasformazione digitale 4.0: l’automazione e la robotica stanno migliorando la qualità di vita del Messico e questo cambiamen- to positivo ha ripercussioni non solo su questi settori, ma coinvolge tutto. Inoltre, occupiamo un posto speciale sulla mappa geografica delle economie emergenti: è per questa ragione che stiamo diventando un paese molto interessante per tutti gli investitori europei che vogliono internazionalizzarsi nel nostro paese. Manifattura, industria automobilistica e aerospaziale, petrolio, gas ed energia rinnovabile, destinati non solo agli Stati Uniti, che rappresentano il mercato naturle del Messico, ma che grazie a tredici trattati commerciali stipulati  – Nafta – Mer – Cosur , Trans-Pacific, ad esmpio permettono alle porte della nazione di aprirsi verso tutto il mondo. La nostra localizzazione geografica privilegiata permette  a chi investe qui di arrivare ovunque in poco tempo; ad esempio per un collegamento marittimo dal Giappone verso gli Stati Uniti occorrono circa 24 – 25 giorni, mentre partendo dal Messico ci si arriva in 3 giorni. Lo stesso discorsovale anche per ‘Italia, dove il viaggio dura una ventina di giorni.

Come mai è stato scelto il Messico come nazione partner di Hannover Messe?

Questo governo è stato un forte promotore dell’avere più pre- senza messicana nel mondo e, alla luce del poderoso sviluppo che il paese sta avendo nell’ambito della logistica e dell’industria 4.0, partecipare ad Hannover Messe, che di questi settori rappresenta la fiera più importante a livello mondiale, invitati nelle vesti di paese anfitrione, rappresenta il naturale sbocco. Un motivo di orgoglio in più è il fatto di rappresentare la prima nazione latinoamericana che partecipa alla fiera come paese partner.

I visitatori di Hannover Messe dove potranno vedervi e cosa troveranno ad attenderli?

Il nostro padiglione nazionale è il numero 27, 3500 metri qua- dri suddivisi tra start up, tecnologia, industria e logistica 4.0, fornitura, energia, ricerca e tecnologia, ma la presenza mes- sicana non si ferma a questo punto istituzionale: sono diverse le aziende distribuite nei diversi settori della manifestazione, suddivise in base all’ambito di cui si dedicano. Per chi lo volesse, abbiamo messo in rete un sito dedicato all’evento, disponibile all’indirizzo http://www.promexico.mx/hannovermesse, dove è possibile reperire le informazioni dettagliate con la mappa degli eventi e la posizione dei diversi stand.

Inoltre, abbiamo allestito anche una ulteriore piattaforma per facilitare l’incontro tra le aziende italiane e quelle messicane. Registrandosi sul sito https://mexicohannovermesse.converve.com/ è possibile richiedere direttamente e gratuitamente incontri B2B con le aziende e istituzioni messicane. Ci sono ot- time possibilità di siglare joint venture per miliardi di dollari, facendo incontrare il know how e la tecnologia italiani e quelli messicani.

Torna su