Leuze: la scansione è smart con la linea BCL

L’alta compatibilità e la varietà di dettagli tecnici della linea di scanner facilitano i processi di identificazione di pallet, cartoni e contenitori 

scanner, leuze, BCL

Inventato da Norman Joseph Woodland, il codice a barre ha stravolto il mondo della logistica rendendo l’identificazione di merci e materiali un’operazione semplice e immediata. Ma ciò che fa la differenza nel gestire i grandi processi produttivi, è lo strumento con cui vengono lette le etichette e, in questo senso, Leuze ha messo in campo le proprie conoscenze per sviluppare un’intera gamma dedicata al mondo dei lettori stazionari di codici.

Da scanner mobili a scanner ad alta velocità per l’impiego industriale, i prodotti Leuze trovano applicazione in diversi campi e sono caratterizzati da un’alta compatibilità con altri strumenti; i modelli BCL 300i, BCL 500i, BCL 600i e BCL 900i, inoltre, possiedono una grande varietà di dettagli tecnici. Grazie all’interfaccia integrata, infatti, questi scanner sono integrabili al mondo PROFINET e permettono una comoda parametrizzazione e diagnostica online con software WebConfig tramite Ethernet.

Sono disponibili: varianti a specchio oscillante per i modelli BCL 300i, 500i e 600i per la scansione automatica di codici posizionati in modo variabile su superfici di grandi dimensioni; la funzionalità MultiScan innovativa per associare più BCL in un’unica unità per evitare l’acquisto di apparecchi supplementari; la funzionalità switch integrata per risparmiare i costi di cablaggio in tutti i fieldbus Ethernet; integrazione dell’interfaccia Ethernet IP per facilitare la connessione al dispositivo senza ulteriori ingressi.

Per quanto riguarda il modello BCL 300i, l’ottica J è stata ottimizzata per perfezionare il riconoscimento dei codici stampati direttamente sugli imballaggi.

 

Non solo scanner

“Pionieri. Ieri. Oggi. Domani” è il motto che contraddistingue Leuze, l’azienda fondata nel 1963 e con sede a Owen e Teck – in Germania meridionale -, che da oltre 50 anni si occupa di sviluppare prodotti tecnologici per l’automazione industriale. I Sensor People hanno sviluppato una gamma di strumenti high-tech come i sensori di commutazione e di misura, i sistemi di identificazione e soluzione per la trasmissioni dei dati e l’elaborazione delle immagini. Non solo, interi comparti sono dedicati al mondo della sicurezza, dell’intralogistica, del packaging, delle macchine utensili, dell’industria automobilistica e dell’automazione di laboratorio. Ad oggi, Leuze conta oltre quaranta distributori internazionali.

 

Torna su