Il magazzino aumenta la capacità di stoccaggio con le basi mobili di ICAM

Basi mobili intelligenti in grado di ospitare qualsiasi scaffalatura permettono di incrementare notevolmente la capacità di stoccaggio all’interno di un magazzino. Sono sicure, versatili, durature e  facili da utilizzare grazie al software gestionale ICON


Magazzino, ICAM, stoccaggio

Aumentare la capacità di stoccaggio di un magazzino ottenendo, al tempo stesso, la massima efficienza e versatilità operativa, un elevato risparmio energetico e sicurezza anche dal punto di vista sismico. Sono i risultati che è possibile ottenere scegliendo Compatta Cargo, le basi mobili compattabili di ICAM per lo stoccaggio intensivo di carichi pesanti e voluminosi.

La soluzione proposta da ICAM, progettata per ospitare qualsiasi tipo di scaffalatura, anche preesistente, consente di realizzare veri e propri sistemi semi-automatici compattabili. Attraverso un meccanismo di motorizzazione le basi scorrono su rotaie opportunamente integrate al pavimento e, compattandosi di volta in volta, creano il corridoio per l’accesso al materiale. A dare l’ordine di apertura e chiusura è direttamente l’operatore: manualmente, premendo un pulsante, o a distanza, direttamente dal muletto, attraverso un dispositivo mobile.
Il sistema Compatta Cargo può essere impiegato in maniera trasversale in numerosi settori industriali – ad esempio dal packaging al metallurgico, passando per la logistica e il trasporto – e ambienti di lavoro. Sia in quelli a temperatura positiva, sia negativa fino a – 40 gradi, ma anche in quelli antideflagranti.

L’impianto a basi mobili Compatta Cargo è costituito da quattro elementi principali: rotaie, basi mobili, scaffalature e quadro elettrico generale. Per quanto riguarda le rotaie, il sistema ne
prevede l’installazione di almeno due di guida e una o più di scorrimento, in base al carico che si deve sostenere. Le basi mobili sono progettate in funzione delle dimensioni e del peso delle unità di carico e consentono la movimentazione delle scaffalature. “Ogni ruota della base può sopportare da un minimo di 3500 Kg (Modello LB) a un massimo di 12mila Kg (Modello MR) – spiegano da ICAM -. La portata e il numero delle ruote, oltre al numero di campate, permettono di realizzare basi sino a 70 metri di lunghezza e 1000 tonnellate di carico complessivo”. Le basi mobili sono dotate di un sistema di motorizzazione alimentato, gestito e controllato da inverter che consentono al sistema di avviarsi ed arrestarsi con moto graduale, così da ridurre drasticamente le forze di inerzia ed evitare bruschi e pericolosi contraccolpi. Nelle celle frigorifere vengono utilizzati particolari inverter realizzati ad hoc per operare a basse temperature.
“Ogni impianto di stoccaggio Compatta Cargo include un modulo di scaffalatura fissa mono fronte e più moduli di scaffalatura mobile bi fronte”, precisano da ICAM.

Il quadro elettrico generale è fisso, posizionato al di fuori della zona controllata dalle barriere fotoelettriche di protezione impianto. Tutto il sistema Compatta Cargo è tenuto costantemente sotto controllo grazie a ICON, il software web based progettato e sviluppato dall’azienda di Putignano che si interfaccia facilmente con i più diffusi sistemi informativi aziendali e WMS.

ICAM non ha, naturalmente, trascurato la sicurezza. “Barriere fotoelettriche posizionate sui fronti d’ingresso all’impianto consentono di leggere sia l’entrata, sia l’uscita degli operatori – spiegano dall’azienda -. In presenza di un ostacolo all’interno del corridoio di servizio intervengono ulteriori fotocellule che arrestano immediatamente il suo spostamento. L’operatore è sempre chiamato a dare il consenso a qualsiasi movimentazione tramite apposito pulsante”. In più, a differenza dei sistemi tradizionali, le basi mobili Compatta Cargo, non essendo rigidamente ancorate al suolo, garantiscono la massima sicurezza in caso di sisma perché assicurano un effetto isolante rispetto al terreno.

Altra caratteristica distintiva del sistema di ICAM è il layout distintivo delle basi mobili, che consente l’utilizzo di qualsiasi carrello elevatore timonato. Grazie alla loro modularità e adattabilità, le Compatta Cargo offrono diversi vantaggi non solo ai clienti finali, ma anche ai produttori e rivenditori, che possono così ampliare la propria offerta disponibile. Vantaggi che, come afferma l’azienda, permettono all’utente finale: “Di recuperare il 40 per cento di spazio a pavimento, a parità di merce stoccata, o di incrementare la capacità di stoccaggio dell’80 per cento, a parità di spazio occupato; in più, consentono di ridurre drasticamente i costi energetici quando installate in ambienti refrigerati o a temperatura negativa e di evolvere nel tempo grazie alla possibilità di aggiungere, all’occorrenza, altre basi mobili”.

Torna su