HOPPECKE ai tempi del Covid-19

Non si ferma la storica azienda specializzata nella produzione di sistemi di accumulo di energia per applicazioni industriali, incluse le batterie per carrelli elettrici; ecco come procede l’attività durante l’emergenza

Il Covid-19 ha imposto un cambiamento radicale per tutti: singoli cittadini, piccole attività, grandi aziende e ogni ingranaggio del Paese; si procede, infatti, a piccoli passi verso l’attesa ripresa, le saracinesche delle aziende iniziano ad essere risollevate, seppure con un rallentamento dei ritmi quotidiani e lavorativi.

Così anche HOPPECKE ha tenuto aperto durante la crisi i comparti dediti ai servizi maggiormente richiesti dai settori attivi, come quello dedicato all’assemblaggio batterie, al service esterno e all’officina. Mentre gran parte del lavoro amministrativo e commerciale è stato impostato in modalità smart working attraverso l’utilizzo degli strumenti digitali e dei social network. tempi

Una situazione in continua evoluzione che necessita capacità di adattamento attivo e passivo, quindi non solo la modifica del comportamento dei singoli ma anche la trasformazione dell’ambiente circostante, elemento fondamentale per garantire una ripresa omogenea di tutto il comparto. La filiale italiana, con sede a Cinisello Balsamo presso Milano, rimane, infatti, in stretto contatto con la casa madre per capire le prossime iniziative del Gruppo HOPPECKE, operante in molte aree del mondo.

HOPPECKE

Il Gruppo è costituito da una rete di oltre 20 filiali e siti produttivi e 2.000 dipendenti nel mondo. Fondato oltre 90 anni fa, è operativo nel settore dei sistemi di accumulo di energia elettrica per applicazioni industriali ed energy storage. Recentemente ha inoltre fondato una nuova società del Gruppo, con il brand INTILION, specializzata nella tecnologia di accumulo agli ioni di litio.

In particolare, HOPPECKE Italia S.r.l. nasce nel 1989 e si occupa di assemblare, distribuire e commercializzare tutte le soluzioni del Gruppo sul territorio nazionale, tra queste: soluzioni di energy storage legate alle energie rinnovabili e alla sostenibilità ambientale; batterie ed accumulatori per applicazioni nel settore ferroviario, nell’intralogistica/carrelli elevatori (inclusi caricabatteria) ed, infine, per il comparto stazionario/stand-by, ad esempio per centrali TLC ed elettriche, per UPS, datacenter, e per le reti di trasmissione e distribuzione di energia elettrica. tempi

Il cliente viene supportato dal team di esperti durante l’intera vita dei prodotti, dalla consulenza tecnica e di risparmio energetico, fino ai servizi di manutenzione programmata ed assistenza. Ma la cura del cliente prosegue anche quando il prodotto è ormai inutilizzabile, con il ritiro e lo smaltimento delle batterie esauste.

Torna su