Freight Leaders Council: i quaderni della logistica

Due imperativi ormai categorici per chi opera nel mondo della logistica: sostenibilità ambientale e investimenti sull’e-commerce, tra le scommesse del futuro. Tutto questo, all’interno del Quaderno #26 del Freight Leaders Council

La logistica ed i trasporti in generale dovrebbero svilupparsi come sistema e non come unità a se stanti, secondo l’imperativo categorico della sostenibilità ambientale.
E’ assodato quanto gli imprenditori italiani della logistica e del trasporto abbiano continuato a svolgere con coraggio e assoluta dedizione il loro ruolo, mantenendo l’Italia al quinto posto tra i paesi esportatori. Una posizione di prestigio sui mercati mondiali, malgrado le difficoltà che le imprese hanno dovuto e devono affrontare.
E’ quanto sostengono anche i vertici del Freight Leaders Council che dopo il Quaderno #25 sulla sostenibilità del trasporto e della logistica, hanno aperto i tavoli preparatori per il Quaderno #26 sulla logistica e l’eCommerce che vedrà la luce a metà del 2017.
“La logistica deve adeguarsi ai grandi cambiamenti in atto: uno di questi è l’e-commerce. Ed è proprio in questo scenario che la city logistics assume un’importanza particolare, anche se tutta la catena logistica deve riorganizzarsi. Si tratta di grandi cambiamenti che il Freight Leaders Council ha deciso di approfondire nel prossimo lavoro, dopo aver riconosciuto che l’e-commerce sta effettivamente modificando la logistica.
L’associazione, che riunisce i maggiori players della logistica nazionale, ha avviato un lavoro collettivo che vedrà coinvolti i soci nel tentativo di esplorare i tanti cambiamenti in atto provenienti dalla mutata domanda di mobilità delle merci, dovuta soprattutto all’incremento delle vendite online.
Il Quaderno #26 metterà in luce l’evoluzione di questo trend rispetto all’organizzazione industriale e lavorativa dei veicoli e dei magazzini.
Un argomento nuovo ma di vasto interesse per tutto il mondo dei trasporti.
Un tema legato a doppio filo al Quaderno #25 sulla sostenibilità ambientale, perché questa e l’e-commerce sono due grandi sfide del futuro per tutto il mondo della logistica.

Torna su