ETV 216i: in Italia Jungheinrich arriva a mille e festeggia con Penny Market

Mette a segno un importante obiettivo Jungheinrich , che consegna il millesimo retrattrile con batteria agli ioni di litio integrata alla catena di supermercati del gruppo Rewe

jungheinrich, batteria, litio

Fin da quando è stato immesso nel mercato, nel 2018, ETV 216i si è rivelato uno dei prodotti più apprezzati dagli acquirenti di Jungheinrich, che riconoscono nel retrattile con batteria integrata della casa produttrice di Amburgo un mezzo affidabile, tecnologico e veloce. Una fiducia confermata soprattutto dai numeri: a due anni dal lancio il carrello ha segnato il traguardo delle mille consegne effettuate in Italia. A ricevere il fortunato numero 1000 presente in una flotta di 7 macchine che va ad aggiungersi agli ETV 216i già presenti  è stata Penny Market, catena di supermarket di proprietà del gruppo tedesco Rewe, presente in Europa con più di 3mila punti vendita, di cui circa 390 in Italia con 7 centri di distribuzione sul territorio.

“Siamo davvero molto soddisfatti della nostra scelta. Penny Market può già contare su 3 centri di distribuzione in cui operano carrelli retrattili e commissionatori dotati di tecnologia al litio. La nostra intenzione, visti gli ottimi risultati fino ad ora raggiunti” spiega Angelo Loffredo, Logistics Manager della catena di supermercati commentando la consegna, “è di completare entro il 2021 il rinnovo della flotta, con carrelli al litio, anche sui restanti depositi”.

ETV 216i, il rettratile a misura di mulettista nato dalle idee dei clienti Ergonomia e prestazioni sono le caratteristiche che contraddistinguono il carrello da magazzino di Jungheinrich. “Con ETV 216i, il comfort dell’operatore a bordo è maggiore di quanto non sia mai stato prima. Vengono garantiti più spazio per braccia e gambe e, grazie alla posizione del sedile rialzata, un miglior controllo visivo dell’ambiente circostante. Questi importanti miglioramenti sono possibili grazie all’eliminazione del classico e ingombrante vano batteria nel carrello. Il design è più funzionale sia in termini di comfort di guida, sia di prestazioni che ne derivano” spiega Gianfranco Virgillo, Warehouse Manager di Penny Market Gioia del Colle (Bari).

Il segreto sta nel design innovativo che ha visto il produttore di Amburgo integrare la batteria agli ioni di litio nel mezzo, portando a ridisegnare e concepire gli spazi del carrello. Grazie alla compattezza raggiunta è possibile godere di una maggiore manovrabilità nel magazzino, visibilità a 360 gradi, senza tralasciare sicurezza e maggiore spazio per l’operatore.
“ETV 216i è il primo carrello in assoluto a sfruttare completamente i vantaggi della tecnologia al litio. Questo lo rende il retrattile più compatto e più performante nella sua categoria” chiarisce Fabien Tozzi, Head of Product Management Reach Trucks di Jungheinrich, aggiungendo: “È stato decisivo aver considerato nel progetto del carrello le idee e le esigenze dei nostri clienti”.

La batteria al litio, completamente integrata, offre importanti vantaggi in termini di durata, manutenzione e performance. Con cariche intermedie, anche particolarmente brevi, è possibile un’operatività 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in cui ETV 216i può gestire carichi fino a 1.600 chili con altezze di sollevamento sino a 10,7 m.

jungheinrich. batteria litio

Torna su