EDiA XL: il gigante elettrico di Mitsubishi pronto per ogni sfida

La casa giapponese lancia sul mercato il fratello maggiore dei rinomati EDiA EM ed EDiA EX, un carrello da 4,0 a 5,5 tonnellate silenzioso, facile da utilizzare, potente, sicuro e confortevole per gli operatori

Mitsubishi, casa giapponese, EDiA XL

 

È stato progettato e realizzato per svolgere i lavori pesanti al pari dei carrelli a motore termico con le stesse prestazioni. Agili, maneggevoli, facili da usare, sicuri e silenziosi: i nuovi EDiA XL da 4,0 a 5,5 tonnellate lanciati sul mercato da Mitsubishi Forklift Trucks, distribuiti in Italia da Degrocar, sono un concentrato di tecnologia e innovazione.

“L’EDiA XL è il fratello maggiore dei rinomati EDiA EM ed EDiA EX – spiegano dall’azienda -, con i quali condivide tante funzioni e funzionalità, molte volte persino migliorandole, ed è il sostituto ideale dei carrelli a motore termico”. Le caratteristiche tecniche di cui sono stati dotati i muletti confermano quanto Mitsubishi Forklift Trucks abbia puntato su questa nuova gamma che mette al centro il maggiore controllo ed il comfort dell’operatore.

La cabina flottante è sospesa su supporti in gomma: questo riduce la propagazione delle vibrazioni che non raggiungono la cabina e, allo stesso tempo, diminuisce la rumorosità. Il mulettista può quindi lavorare con meno stress fisico. Una ulteriore riduzione della rumorosità è garantita dalla nuova pompa idraulica a dentatura super silenziosa che assicura livelli sonori estremamente bassi anche in presenza di carichi elevati. Entrando nella cabina saltano subito agli occhi il cruscotto ribassato dagli angoli arrotondati per garantire la massima visibilità del carico e il pianale piatto, privo di ostacoli che consente all’operatore di entrare agevolmente. I pedali sono posizionati per garantire lo spazio ottimale dei piedi e una gestione ergonomica anche guidando a retromarcia. Sul fronte della protezione i nuovi EDiA XL sono offerti con tre tipi di tettuccio: ordinario, con protezione standard; container, ribassato all’altezza di 2.222 mm per entrare nei container e, infine, nella versione “bombole”, rialzato di 300 mm per consentire una visuale dall’alto sui pallet di bombole senza la necessità di spostare la testa.

Per scoprire di più, Muletti Dappertutto ne ha parlato qui!

Torna su