ECM: Applicare ai carrelli elevatori magneti e calamite per il sollevamento in sicurezza

In qualità di Organismo Notificato e Laboratorio Prove Accreditato, ECM assiste tutti i produttori e distributori che intendano adottare soluzioni speciali per i propri carrelli elevatori

Come procedere nel caso di attrezzatura speciale progettata e realizzata su misura per la movimentazione di carichi in ferro mediante l’applicazione di magnete sul carrello elevatore? Lo abbiamo chiesto ad ECM, che propone una soluzione adatta al sollevamento e movimentazione di carichi particolarmente pesanti e costituiti da materiali ferrosi. Una soluzione che l’Ente ha certificato in diverse occasioni e su diverse tipologie di attrezzature.

Quale procedura bisogna adottare per verificare l’applicazione dell’elettromagnete sul carrello elevatore?

Il primo passo da compiere, se si intende procedere con l’applicazione ad un carrello elevatore di una speciale macchina per il sollevamento, è effettuare le corrette verifiche di conformità sull’insieme delle parti che costituiscono tale dispositivo per il sollevamento. Nel nostro caso, quando ci siamo trovati ad intervenire in tal senso, la prima attività che abbiamo effettuato è stata verificare l’idoneità del carrello elevatore e dell’attrezzatura elettromagnetica da applicare. In molti casi, essendo ECM già stata chiamata dai costruttori per rilasciare la marcatura CE su tale attrezzatura, il processo di verifica si semplifica in quanto già in possesso della documentazione necessaria e certi della conformità.
Una particolare tipologia di accessorio di sollevamento si compone di un’attrezzatura inforcabile, dotata di un elettromagnete per la presa e il sollevamento di materiali in acciaio e di un gruppo elettrogeno per l’alimentazione dell’elettromagnete stesso. Trattandosi di una soluzione speciale per il sollevamento applicata ad un carrello elevatore, è necessario prendere in considerazione le più svariate possibilità di rischio legate a tale applicazione ed effettuare i test di conformità in riferimento alle norme applicabili.

Quali test effettua ECM per verificare la conformità di tale attrezzatura speciale applicata al carrello elevatore?

In un caso specifico che è capitato di affrontare, ossia di un’attrezzatura inforcabile dotata di un gruppo elettrogeno per l’alimentazione dell’elettromagnete e annesso elettromagnete, il nostro personale ha eseguito i seguenti test:

  • prove di compatibilità elettromagnetica;

  • prove di rumorosità;

  • tempo di mantenimento delle batterie dell’elettromagnete, a generatore spento;

  • prove di stabilità dell’attrezzatura durante l’immagazzinamento;

  • prove di stabilità del carrello elevatore.

Ulteriori prove sono state effettuate sulla base delle norme applicabili, a seconda della tipologia di magnete che si intende abbinare al mezzo.

A seguito del superamento dei test, quale documentazione rilascia ECM?

Una volta effettuati i test necessari a verificare la conformità dell’attrezzatura di sollevamento e l’applicazione della stessa sul carrello elevatore, Ente Certificazione Macchine emette la documentazione necessaria (test e certificati) al fine di garantire il rispetto delle normative vigenti e la conformità dell’insieme, compresa l’integrazione al Manuale d’Uso originario del carrello elevatore accessoriato con magnete, riportante la descrizione dell’attrezzatura, le modalità d’impiego, le norme di sicurezza e le operazioni di manutenzione da effettuare.
Trattandosi di una soluzione speciale per il sollevamento, resta fondamentale effettuare la corretta formazione degli operatori addetti all’utilizzo e alla manutenzione del mezzo, nonché l’utilizzo di adeguati dispositivi di protezione individuale, come riportato sul manuale d’uso e manutenzione.

Le aziende hanno sempre più l’esigenza di movimentare merce dalle caratteristiche particolari che necessita di attrezzature dedicate, la cui applicazione ai carrelli elevatori è possibile solo attraverso un processo di certificazione d’insieme che richiede competenza e conoscenza delle normative vigenti, al fine di garantire la sicurezza degli operatori. Ente Certificazione Macchine, in Qualità di Organismo Notificato e Laboratorio Prove Accreditato, che da anni si occupa di verificare la sicurezza dei carrelli elevatori, assiste i suoi clienti nelle attività necessarie a valutare la conformità dei mezzi nel caso di applicazioni di attrezzature speciali per il sollevamento, come nel caso specifico degli elettromagneti.

Torna su