Ultime notizie
Home » Muletto e Dintorni » Bonus pubblicità, c’è tempo fino al 22 ottobre

Bonus pubblicità, c’è tempo fino al 22 ottobre

C’è tempo fino a lunedì 22 ottobre per potere accedere agli incentivi per l’anno 2017 per il bonus pubblicità

bonus pubblicità

Cos’è il bonus pubblicità

È la nuova agevolazione fiscale introdotta dalla Manovra correttiva che prevede la possibilità per lavoratori autonomi, professionisti e imprese, di poter fruire, a partire dal prossimo anno, di un nuovo credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari. Nello specifico, il bonus fiscale spetta relativamente alle campagne pubblicitarie effettuate su Tv e radio, giornali quotidiani e periodici, a partire dal 2018.

Come funziona

Il bonus pubblicità funziona sotto forma di credito d’imposta. Questo significa che, a partire dal 2018 i professionisti, i lavoratori autonomi e le imprese di qualsiasi natura giuridica, potranno beneficiare di un credito d’imposta dal 75 per cento al 90 per cento massimo, qualora effettuino investimenti pubblicitari su tv, giornali e radio, da utilizzare tale credito, in compensazione con la dichiarazione dei redditi. Uno dei più importanti requisiti richiesti per beneficiare del bonus è quello di effettuare investimenti in campagne pubblicitarie in misura maggiore almeno dell’1 per cento rispetto all’anno precedente: se nel 2017 si è investito 10 mila euro, per beneficiare del bonus occorre che nel 2018 venga speso almeno 10.100 euro. Nel  caso in cui l’investimento pubblicitario del 2018 sia da parte di micro imprese, piccole e medie imprese e start up innovative, il credito d’imposta è aumentato al 90 per cento rispetto al 75 per cento previsto per le altre categorie.

Come previsto per legge, avranno diritto all’agevolazione per le campagne pubblicitarie imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali che effettueranno investimenti di valore incrementale. In sostanza, sarà necessario che la somma investita sia superiore almeno dell’1 per cento rispetto a quella relativa all’anno precedente relativamente agli stessi mezzi di informazione (stampa online e cartacea, radio e tv).

Come beneficiare del credito d’imposta bonus pubblicità 2018

Per accedere all’incentivo fiscale gli interessati devono presentare un’apposita istanza di ammissione per via telematica che si configura come una sorta di prenotazione nel corso di una finestra temporale di 30 giorni durante la quale è possibile accedere alla piattaforma dell’Agenzia delle entrate e compilare il modulo della domanda sul bonus pubblicità 2018 approvato il 5 giugno scorso: la finestra 2018 si chiuderà il prossimo 22 ottobre.

In fase di prenotazione l’interessato deve inserire una serie di dati obbligatori: i dati identificativi del lavoratore autonomo o dell’azienda, il costo totale degli investimenti pubblicitari effettuati, o da effettuare, nel corso dell’anno, quelli effettuati nell’anno precedente.

E ancora, l’incremento degli investimenti su ogni mezzo di comunicazione, in percentuale e in valore assoluto, e la misura del credito d’imposta richiesto per ciascuno dei media.

Tra i documenti da allegare è richiesta anche una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che attesti il possesso del requisito dell’assenza delle condizioni ostative e interdittive previste dalla disciplina antimafia per la fruizione di contributi e finanziamenti pubblici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google-site-verification: google3d2f88f49ad6a382.html