UA-128299151-1
Ultime notizie
Home » News » Aisem apre le porte al settore intralogistica

Aisem apre le porte al settore intralogistica

L’Aisem introduce tra i suoi settori la nuova sezione dei sistemi intralogistici

magazzini automatici, sistemi verticali modulari, shuttle, Agv, miniload Aisem Anima

L’associazione confindustriale Aisem, Associazione italiana sistemi di sollevamento, elevazione e movimentazione, associato ad Anima, Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica varia e affine, apre le porte al settore intralogistica.

Questo nuova divisione raggrupperà le aziende interessate che costruiscono e producono magazzini automatici, sistemi verticali modulari, shuttle, Agv, miniload e automazione industriale. La riunione dei soci Sistemi intalogistici/Aisem per l’elezione di un caposezione sarà a gennaio 2019.

Aisem racchiude otto tipologie merceologiche, appartenenti a quattro settori: industriali, attrezzature e componentistica; gru mobili; scaffalature CISI; sollevamento che a loro volta fanno capo a due comparti “sollevamento e trasporto” e “carrelli industriali semoventi”.

Il primo comparto occupa in Italia 10.300 addetti per un fatturato di 2,7 miliardi di euro con una quota export/fatturato del 32%, mentre il secondo, relativo ai carrelli industriali semoventi, occupa 4.180 unità con un fatturato di 1,36 miliardi di euro e una quota export/fatturato del 32%.

L’introduzione del nuovo settore dei sistemi intralogistici ha saputo rispondere alla crescente richiesta di un mercato in evoluzione, allargando così la sua base associativa e incrementando la sua rappresentatività nei confronti di istituzioni, gruppi di lavoro normativi e tutti i suoi stakeholder.

 La federazione ANIMA, nata nel 1914, ad oggi conta 60 associazioni e gruppi merceologici oltre a 1000 aziende associate e rappresenta i seguenti macrosettori: macchine ed impianti per la produzione di energia e per l’industria chimica e petrolifera – montaggio impianti industriali; logistica e movimentazione delle merci; tecnologie ed attrezzature per acqua e prodotti alimentari; tecnologie e prodotti per l’industria; impianti, macchine prodotti per l’edilizia; macchine e impianti per la sicurezza dell’uomo e dell’ambiente; costruzioni metalliche in genere. Il settore della meccanica attualmente occupa 214.000 addetti per un fatturato di 47,4 miliardi di euro e una quota export/fatturato del 60,8%% (dati riferiti al consuntivo 2017).

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *