Ultime notizie
Home » Muletto Business » Un carrello elevatore per ogni evenienza

Un carrello elevatore per ogni evenienza

Con il “Perfect Truck” Linde Material Handling presenta un’edizione speciale del suo modello Roadster ottimizzato a livello visivo

Linde Perfect Truck

Com’è il carrello elevatore ideale? Quale attrezzatura richiede per raggiungere la massima efficienza? Cosa gli permette di garantire la massima sicurezza? Queste le domande che si sono posti i product manager Linde Material Handling. Ben presto è stato chiaro: la versione Roadster dei carrelli elevatori elettrici Linde da E20 a E35 con portata da 2 a 3,5 tonnellate costituisce la base ottimale per un “Perfect Truck”.

La peculiarità del Roadster: grazie all’eliminazione della colonna A, l’operatore ha una visione completamente libera dell’ambiente circostante di guida e del carico sia a destra che a sinistra del timone, mentre il tettuccio panoramico in vetro antiproiettile opzionale lascia libera la vista dall’alto. A renderne possibile la costruzione è un elemento di differenziazione dei carrelli frontali Linde: i cilindri di brandeggio sovrastanti. Questi deviano forze agenti sul montante verso la parte posteriore per il tettuccio di protezione del conducente.

Massima sicurezza e produttività

Ma come è riuscito Roadster a diventare il “Perfect Truck”? Grazie ad opzioni aggiuntive, a partire dal sistema di assistenza Linde Safety Pilot active, per passare poi al sistema di allarme ottico Linde TruckSpot, alla nuova soluzione per illuminazione LED Stripes, al nuovo posizionatore di forche integrato “View”, alle innovative gomme CS20, al tettuccio panoramico in vetro antiproiettile e a un’efficiente batteria agli ioni di litio.

“La quantità di sistemi di sicurezza e assistenza offerti da Linde è davvero enorme. Il “Perfect Truck” offre le soluzioni più disparate concentrate in un carrello elevatore ed è la prova evidente della vasta gamma di prestazioni Linde”, dichiara Björn Walter, Product Manager per i carrelli elevatori frontali di Linde Material Handling.

Opzioni per aumentare la sicurezza

Di importanza cruciale per gli standard di sicurezza del “Perfect Trucks” è Linde Safety Pilot. Il sistema di assistenza alla guida consente al conducente di evitare incidenti monitorando diversi parametri del carrello elevatore mentre questo è in funzione, come l’altezza di sollevamento, il baricentro e il peso del carico e la velocità di marcia, indicandoli in situazioni critiche per la sicurezza e intervenendo a regolarli come fosse un “compagno di guida intelligente”. Si crea così una condizione di completa trasparenza per il conducente e si evitano efficacemente gli errori operativi e di guida.

Il sistema di allarme ottico Linde TruckSpot proietta un grosso triangolo rosso per terra dietro il carrello elevatore da una distanza di circa quattro metri e segnala a pedoni e altri conducenti l’avvicinamento di un carrello, in modo da permettere una reazione tempestiva.

Per offrire ai conducenti una vista precisa sui prodotti e sui supporti merce anche in condizioni di illuminazione sfavorevoli, il “Perfect Truck” è dotato di LED-Stripes sul montante e sul retro che illuminano in modo ampio e uniforme l’area di lavoro. I fasci luminosi bianchi si proiettano nella direzione di guida, mentre dall’altro lato si passa opzionalmente al rosso.

Il posizionatore di forche “View” è pensato invece per garantire una migliore visibilità sui denti delle forche: grazie all’ottimizzazione della costruzione, aumenta il campo visivo del conducente, che può posizionare il carico con maggiore velocità, precisione e sicurezza.

Per garantire la massima fruibilità, il “Perfect Truck” è inoltre dotato di una batteria agli ioni di litio. I rapidi processi di carica intermedia consentono di risparmiare sulle lente operazioni di sostituzione della batteria e, insieme alla maggiore densità di energia, di garantire tempi di utilizzo sensibilmente più estesi.

Per sfruttare in modo ottimale la potenza motrice, il “Perfect Truck” viaggia su gomme CS20. Il loro profilo a L consente di migliorare la trazione, mentre la scarsa resistenza al rotolamento di aumentare la distanza percorsa con un consumo di energia minore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *