Ultime notizie
Home » Muletto e Dintorni » Uno sguardo differente con BOLO MIRRORS

Uno sguardo differente con BOLO MIRRORS

AVSS Group ha sviluppato un sistema di specchietti proximity view per muletti battezzato col nome di B.O.L.O. (Be On the Look Out) Mirrors System. A parlarne è Craig Macdougall, ideatore del sistema

Bolo Mirrors

Un prodotto che permetta al guidatore di vedere attorno e oltre il carico trasportato, riducendo gli incidenti e gli infortuni sulla persona ed evitando il danneggiamento di beni e attrezzature: arriva dall’Australia Bolo Mirrors System, rivoluzionario sistema di specchietti proximity view. Come spiega Craig Macdougall, ideatore del sistema: “Il mio ruolo all’interno dell’azienda è quello di direttore e inventore di Bolo System. Come Managing Director controllo tutti gli aspetti della fabbricazione e della produzione del prodotto, mentre, come inventore, cerco sempre soluzioni ai problemi. Il BOLO Mirrors System fornisce una soluzione economica alle criticità che si manifestano nell’industria del Material Handling: nel settore esiste un elevato tasso di incidenti mortali o infortuni legati all’utilizzo dei carrelli elevatori per il trasporto e lo stoccaggio dei materiali. I conducenti spesso non sono in grado di vedere oltre il carico che trasportano, mettendo così a rischio gli eventuali pedoni presenti nella zona. Di frequente, per ovviare a questa problematica i carrellisti ricorrono a pratiche poco sicure, come guidare in retromarcia o slacciarsi la cintura per potersi sporgere dalla cabina: si tratta però di attività che compromettono la capacità di controllare il mezzo. In risposta a questi problemi sulla sicurezza AVSS Group ha creato un apparato unico nel suo genere che permette al guidatore di guardare con efficacia oltre e intorno alla visuale ostruita.

Il sistema BOLO Mirrors inoltre, permette al conducente di definire il percorso e caricare sulle forche non solo nella parte antistante, ma anche ad altezze superiori a 2,5m, riducendo così la possibilità di danni causati dalle forche che impattano o trapassano il carico che si intende sollevare. Grazie a Bolo Mirrors diminuiscono anche i problemi causati al collo e alla schiena di cui spesso soffrono i conducenti di carrelli elevatori”.

Quale è il contesto di mercato del prodotto?

“Il sistema brevettato di doppio specchio” continua Macdougall, “si basa sull’interfaccia di una lente convessa esterna che riflette immagini compresse su uno specchio piatto visibile dal conducente. Le lenti sono fissate all’interno di un’unità che mantiene una distanza fissa tra i due specchi, con il 90 per cento di materiale utilizzato in plastica riciclata. La compressione dell’immagine dallo specchio convesso al piatto permette al guidatore di ottenere una maggiore visuale anteriore e verticale che si intersecano in un punto centrale. Nel caso in cui si avesse un carico standard (1m x 1m x 1m) la visuale anteriore del guidatore sarebbe completamente ostruita dal carico, ma, con il Sistema BOLO installato l’operatore è in grado di vedere un pedone da approssimativamente 1m avanti al carico e oltre 50m sopra. Il target a cui ci rivolgiamo è molto vasto e include: • tutti gli utilizzatori di muletti • manager della flotta o responsabili della sicurezza • agenti di servizio • il segmento after-market, dal momento che il sistema può essere installato anche posteriormente nei muletti con portata da 1 a 10 tonnellate (l’80 per cento dei muletti) • assemblatori per l’inclusione nella produzione di nuovi modelli. Semplice da usare è un’innovazione sulla sicurezza che, come le cinture, può essere implementata immediatamente. Tutti gli utilizzatori sarebbero in grado di constatare un significativo miglioramento nella incolumità del guidatore nel manovrare il mezzo, nella sua efficienza e più sicurezza nelle pratiche di gestione dei carichi. Non richiede delle conoscenze ulteriori rispetto a quelle che possiede già un guidatore abituato ad utilizzare uno specchietto retrovisore, operando in tempo reale e alla luce normale”.

Bolo Mirrors

A livello pratico il sistema BOLO permette al guidatore di:

  • avere una piena visuale delle forche e della loro altezza da terra durante il sollevamento e durante la marcia avanti
  • guadagnare una visuale migliore attorno e di fronte al pallet caricato
  • avere una visuale anteriore della salita e discesa del pallet durante le fasi di stoccaggio dei materiali

Dal punto di vista di un’azienda, BOLO Mirrors Systems:

  • riduce l’incidenza di infortuni e morti sul lavoro di guidatori e altri operatori
  • riduce l’incidenza di materiali o infrastrutture danneggiate data da una visuale ostruita e quindi una gestione dei beni approssimativa
  • riduce il problema degli infortuni del guidatore dovuti alla guida non in sicurezza, come la guida in retromarcia o lo sporgersi al di fuori della cabina del veicolo mentre si guida
  • riduce la dipendenza da “spotters” (coloro che aiutano dando indicazioni al guidatore quando la visuale è ostruita)

Perché scegliere BOLO:

  • Bolo costerebbe un terzo di una eventuale soluzione con videocamere
  • è una soluzione “low-tech” (che si traduce con l’accettazione da parte del guidatore e la conseguente facilità di utilizzo)
  • il posizionamento delle unità è simile a quello degli specchietti nelle macchine, quindi il loro utilizzo è intuitivo
  • gli specchietti sono sempre “accesi” a differenza delle telecamere che, molte volte, non vengono neanche accese dal guidatore
  • gli specchietti possono essere riscaldati, evitando così l’appannamento in situazioni a bassa temperatura
  • la fase di montaggio degli specchietti dura al massimo 10 minuti
  • le unità sono manovrabili, in maniera tale che il guidatore le possa adattare alle esigenze proprie e del carico che trasporta le parti di ricambio sono economiche e facili da montare gli specchietti hanno funzioni molteplici, inclusa l’assistenza con lo stoccaggio alto di pallet, permettendo al guidatore di avere gli specchietti hanno funzioni molteplici, inclusa l’assistenza con lo stoccaggio alto di pallet, permettendo al guidatore di avere visuale delle forche ed evitare ostruzioni durante la marcia avanti
  • Bolo permette di non avere “spotters” poiché gli specchietti danno una perfetta visibilità di tutto ciò che sta intorno, davanti e sopra il carico trasportato

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *