intralogistica italia
Home » News » HANNOVER MESSE e CeMAT 2018, 2019 e 2020

HANNOVER MESSE e CeMAT 2018, 2019 e 2020

HANNOVER MESSE e CeMAT : conclusa l’edizione 2018, già fissati i prossimi appuntamenti

All’inaugurazione di HANNOVER MESSE e di CeMAT il pugno contro pugno ha sostituito la tradizionale stretta di mano tra il Cancelliere Federale Angela Merkel e il Presidente messicano Peña Nieto.

hannover-messe-cemat

“La tecnologia non fa concorrenza all’uomo. Lo aiuta. È questo il messaggio centrale di una settimana di fiera che ha dimostrato ancora una volta il ruolo di Hannover come hotspot globale per l’industria”, ha dichiarato Jochen Köckler, Presidente del CdA di Deutsche Messe, in chiusura di HANNOVER MESSE e CeMAT, aggiungendo: “Abbiamo visto che al centro rimane sempre l’uomo. È l’uomo che decide e stabilisce che cosa deve essere fatto, ma la sua azione congiunta con la macchina e con l’IT genera un enorme vantaggio competitivo in ambito produttivo, nella logistica e nell’industria energetica”.

L’Evento in Pillole

Tema: “Integrated Industry – Connect & Collaborate”, l’edizione più innovativa di sempre ha avuto come protagonisti incontri e confronti all’insegna di apprendimento meccanico, intelligenza artificiale, piattaforme IT industriali, ampliamento delle reti energetiche per la mobilità elettrica, utilizzo di robotica e di sistemi autonomi nella produzione e nell’intralogistica e ruolo dell’uomo nella fabbrica integrata.

Paese Partner 2018: il Messico, che si è proposto come innovativo partner economico e interessante area di insediamento di attività industriali. Le aziende espositrici del Messico sono state oltre 160

Espositori Hannover Messe e CeMAT: 5.800 totali

Visitatori: 210.000 specializzati – di cui oltre 70.000 – pari al 30% – erano di provenienza estera. Al primo posto tra i Paesi di provenienza c’è la Cina (6.500 visitatori), seguita da Paesi Bassi (5.300), Polonia (2.700) e USA (1.700). Il Paese Partner di quest’anno, il Messico, era rappresentato da 1.400 visitatori.

Le principali tendenze sono state: progressiva convergenza tra IT e ingegneria meccanica, piattaforme IT industriali e altri nuovi modelli di business, crescente utilizzo dell’intelligenza artificiale nelle fabbriche.

Nei padiglioni dell’automazione si è visto inoltre che tecnologia dell’azionamento e fluidotecnica sono un importante motore della produzione digitalizzata e integrata.

Al CeMAT si è discusso della stretta integrazione tra produzione e logistica. Fiore all’occhiello degli spazi espositivi sono stati i carrelli industriali, le navette autonome, i commissionatori robotizzati e gli impianti completi.

Altri prodotti di grande interesse sono stati sistemi assistenti come esoscheletri, occhiali per realtà aumentata e, soprattutto, robot. Produzione agile e intralogistica fanno ampio uso di sistemi di trasporto senza conducente, di droni e di assistenti vocali. Uomo e macchina insomma sempre più in connessione.

Nei padiglioni dedicati all’energia il tema sono stati protagonisti i sistemi energetici intelligenti decentralizzati e soluzioni infrastrutturali per la mobilità del futuro nel rispetto dell’ambiente.

 SAVE THE DATE

La prossima HANNOVER MESSE si terrà dall’1 al 5 aprile 2019 e avrà come Paese Partner la Svezia. Il prossimo CeMAT si svolgerà dal 20 al 24 aprile 2020 in contemporanea con HANNOVER MESSE.

 

DICHIARAZIONI

“Le aziende hanno fatto i loro riusciti primi passi lungo la via della produzione digitalizzata e integrata e ora stanno per passare alla seconda fase”, sottolinea Thilo Brodtmann, Direttore Generale dell’Associazione costruttori tedeschi di macchine e impianti (VDMA). “Nuovi modelli di business basati su piattaforme, utilizzo di ‘gemelli digitali’, prime esperienze di apprendimento meccanico avranno un ruolo sempre più importante nell’industria manifatturiera. Lo si è visto ad HANNOVER MESSE, il luogo dove si discute del futuro dell’industria e dove lo si presenta. Anche quest’anno siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti”, dice Brodtmann, evidenziando che secondo VDMA anche la crescita congiunta di automazione, software e intralogistica continuerà ad improntare HANNOVER MESSE.

“HANNOVER MESSE ha dimostrato una volta di più che il concetto di Industria 4.0, ormai diffuso a livello mondiale, è di casa qui. Network allargati di creazione del valore, nuove forme di collaborazione uomo-macchina e crescente integrazione di intelligenza artificiale nella produzione sono le caratteristiche chiave della digitalizzazione e dell’integrazione, che ancora una volta hanno fatto il loro debutto ad Hannover. Tutto questo richiede ancora più connettività per il futuro, ed è per questo che ZVEI sin dagli inizi sollecita la creazione di una rete 5G adatta all’industria”, dice Klaus Mittelbach, Presidente del CdA dell’Associazione tedesca dell’industria elettronica ed elettrotecnica (ZVEI). “La fiera ha lanciato anche altri due messaggi: il primo è che solo la collaborazione – non l’isolamento o il protezionismo – rende possibile il progresso tecnologico e il benessere sociale. Il secondo è che i giovani si entusiasmano quando – come avviene qui in fiera – entrano in contatto con la tecnologia. Dobbiamo fare di più per richiamare la loro attenzione e il loro interesse: sono loro il personale specializzato del quale abbiamo urgentemente bisogno per il nostro futuro.”

Si dovrà attendere un anno per scoprire l’evoluzione della rivoluzione digitale nei settori industriali, logistica e movimentazione, Noi di MULETTI DAPPERTUTTO ci saremo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *