Ultime notizie
Home » Muletto e Dintorni » Guida al GDPR, il Regolamento generale sulla protezione dei dati

Guida al GDPR, il Regolamento generale sulla protezione dei dati

Il 25 maggio 2018 è stato fissato il termine ultimo per l’applicazione del GDPR (Regolamento generale sulla protezione dei dati personali), il Regolamento Europeo 2016/679.

gdpr

Il tema è sempre più attuale e il trattamento dei dati insieme alla tutela della privacy sono divenute una priorità. Il GDPR definisce e chiarisce il trattamento dei dati personali in ordine all’acquisizione, l’utilizzo, la protezione e la condivisione. Il Regolamento quindi tutela la protezione dei dati per tutte le persone le cui informazioni personali rientrano nel suo campo di applicazione, dando loro il pieno controllo della disponibilità a terzi dei propri dati.

A tale fine l’organizzazione sia in caso venga rappresentata da una persona fisica o da una persona giuridica deve ottenere dall’utente il consenso inequivocabile di attuare un’attività di trattamento dei dati.

Il Titolare del trattamento dei dati ha l’obbligo di trasparenza in merito alle finalità della raccolta. La modalità di acquisizione del consenso deve prevedere una chiara azione di “opt-in” (ad esempio sono vietati i campi check box preselezionati o ad altri sistemi alternativi di “opt-out”).

Il regolamento sancisce inoltre un diritto specifico alla revoca del consenso, in modalità semplici quanto quelle attuate per il consenso.

Le possibili basi giuridiche del trattamento dei dati sono:

  • L’utente ha dato il proprio consenso per una o più specifiche finalità (ad esempio: l’iscrizione alla newsletter, o la compilazione di un modulo di contatto).
  • L’adesione a un contratto.
  • L’adempimento ad un obbligo di legge al quale il titolare del trattamento è soggetto
  • La tutela di interessi vitali dell’utente o di terzi
  • L’esecuzione di un’attività di pubblico interesse, o che rientrante in ambito dei poteri pubblici conferiti al titolare del trattamento
  • Il trattamento è necessario per interesse legittimo del titolare del trattamento o di terzi, a meno che non prevalgano gli interessi, i diritti e le libertà dell’utente, in particolare se l’utente è un minore

Il GDPR si applica quando:

  • la sede operativa dell’organizzazione si trova nell’Unione Europea anche se il trattamento dei dati dovesse avere luogo in territorio extra UE;
  • l’organizzazione, offre beni o servizi a cittadini europei anche se ha sede al di fuori dell’Unione Europea.
  • l’organizzazione, anche con sede extra UE, monitora il comportamento delle persone residenti all’interno dell’Unione Europea, quando tale comportamento ha luogo all’interno del territorio UE.

La modalità di tenuta e archiviazione dei dati acquisiti non è ancora chiara, intanto è iniziata la corsa delle aziende (anche quelle che operano nel settore carrelli elevatori e logistica) per adempiere al Regolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *